"La Musica è un'insieme di note scritte su di uno spartito... ma la sua essenza e la sua capacità di far rivivere ricordi e momenti belli di un lontano passato è nascosta fra una nota e l'altra..."

Anonimo

Giuseppe Borghi

Giuseppe Borghi lascia in tutti noi un ricordo vivo di affetto e stima, degno di una persona buona , accogliente e generosa. Grande amante della musica, ha in prima persona animato il Coro di Calcara, dal quale molti anni dopo scaturì la SCHOLA CANTORUM oggi diretta dalla figlia Manuela. La passione per il canto in lui è andata di pari passo con la passione per le persone; anche negli ultimi tempi incontrandolo in piazza si fermava volentieri e, a noi coristi, chiedeva cosa stavamo studiando, quali concerti erano in preparazione e (qui faceva tanta tenerezza) come si comportava Manuela con noi! Era un modo per portare l’argomento su Manuela, su Luca e Maria Grazia veramente “i suoi gioielli”, per i quali aveva sentimenti di bene e di ammirazione infinita… Ma anche con tutti noi del coro è stato un papà; ci ha accolto per tanti anni in casa sua per le prove, ci ha seguito nei concerti e negli eventi, godeva nel sentirci cantare insieme e ci riempiva di complimenti meritati o no che fossero! Ora che non c’è più ci sentiamo un po’ orfani, ma sappiamo, cantando insieme, di portare avanti il progetto di una vita: fare buona musica, cantare, essere un gruppo di amici veri.

Grazie sig. Borghi!


La Schola Cantorum di Bazzano